Webinar / REX PiezoImplant

Nuova forma implantare e procedure per semplificare il trattamento della cresta sottile

Questa presentazione  tratta delle possibili soluzioni cliniche per il posizionamento implantare in presenza di una cresta ossea sottile.

[return_event_landing_link_webinar]

Home » Eventi » Nuova forma implantare e procedure per semplificare il trattamento della cresta sottile

Data:

15 Gennaio, 2021 08:00

Piattaforma:

Education

Relatori:

  • Prof. Tomaso Vercellotti
Scopri di più

Questa presentazione  tratta delle possibili soluzioni cliniche per il posizionamento implantare in presenza di una cresta ossea sottile. La parte iniziale introduce un percorso diagnostico  che permette di scegliere la tecnica  chirurgica  meno invasiva in base allo spessore e alla qualità dell’osso  crestale.

Viene introdotto un albero decisionale per il posizionamento di impianti cilindro-conici che stabilisce il confine tra  la scelta di  una tecnica semplice di  perforazione  del sito implantare rispetto all’impiego di tecniche chirurgiche più complesse  per  aumentare il volume osseo crestale.
Di queste ultime inoltre, l’albero decisionale guida alla scelta della tecnica più predicibile e meno invasiva in base a precise  caratteristiche anatomiche della cresta residua. Il cuore   della presentazione introduce  una nuova geometria implantare  cuneiforme   la cui  sezione rettangolare permette l’inserimento ,con tecnica minimamente invasiva,  anche nelle creste ossee  più sottili dove  sino ad oggi è necessario  un innesto osseo se si utilizzano gli impianti a vite.

Viene quindi presentata una sintesi delle basi scientifiche dei   Piezoimplants e l’evoluzione della loro morfologia  con un follow up sino a 10 anni. Vengono poi presentati, step by step, i  protocolli  di preparazione del sito implantare sia  della  tecnica di perforazione esclusivamente  piezoelettrica che della nuova tecnica di espansione ossea che utilizza  nuove tecnologie.

In conclusione:  questa relazione mette in evidenza come lo spessore crestale minimo per posizionare i Piezoimplants, in modo minimamente invasivo,  risulti essere   esattamente la metà di quello necessario per inserire gli impianti a vite.

E’ opinione dell’autore che questo risultato rappresenti un nuovo paradigma in Implantologia.

  • Prof. Tomaso Vercellotti
  • Laurea in Medicina e Chirurgia con lode
  • Tirocinio in Chirurgia Maxillo-Facciale sino al 1983 Policlinico Osp. S.Martino Genova.
  • Specialita in Odontostomatologia con lode, Universita degli Studi di Genova.
  • Inventore del PIEZOSURGERY e dei PiezoImplants
  • Fondatore dell‘International Piezoelectric Bone Surgery Academy (IPA)
  • Fondatore del Piezosurgery Network
  • Professore a contratto all’Universita degli Studi di Genova.
  • Honorary Professor and Faculty at Queen Mary University of London, UK.
  • Honorary member of Sename.
  • Honorary Member of The Schluger-Ammons Study Club USA.
  • Premio nazionale Andi per meriti scientifici.
  • Autore di 3 libri sulla Chirurgia Ossea Piezoelettrica e di 10 capitoli in libri internazionali.
  • Autore di numerosi articoli
  • Esercita la libera professione a Genova